Studio di Pedagogia e Psicomotricità

 accendere il desiderio di lasciare il segno!

(PDF — 227 KB)

La dimensione grafomotoria precede tutto quello che di grafico andiamo a realizzare sia esso lo scarabocchio, il disegno, la scrittura e la narrazione.

Il gesto precede qualsiasi apprendimento

Il gesto grafomotorio precede l'apprendimento del grafismo e della scrittura.

Il lavoro su elementi strutturanti il sè corporeo come tono muscolare, postura, equilibrio, lateralità, motricità fine, schema corporeo, organizzazione spazio-temporale, coordinazione oculo-manuale e ritmo, si pone l'obiettivo di supportare la strutturazione del sè espressivo e competente.


La proposta grafomotoria vuole attivare soprattutto l'asse corpo-mente attraverso attività e materiali che lascino un segno persistente del movimento e permettano al bambino di rivedere il proprio movimento fuori da un' ottica valutante ma sempre ludico-espressiva.

Il gruppo di grafomotricità non ha come obiettivo l'apprendimento della scrittura che rimane prerogativa della scuola.

A chi si rivolgono i gruppi di grafomotricità:

I gruppi di grafo e psicomotricità si collocano negli interventi preventivo-educativi e pertanto sono rivolti a tutti i bambini e le bambine frequentanti la prima e la seconda elementare.

In particolare i gruppi sono indicati per quei bambini che abbiano riscontrato difficoltà e rallentamenti sia nell'avvio del processo di scrittura e più in generale nell'espressività grafico-pittorica.


PROSSIMO CORSO

Da venerdì 24 Gennaio 2020 per 8 incontri.

Scarica il volantino in formato PDF